Ottobre giapponese 2011

La nona edizione dell’Ottobre Giapponese, sceglie come filo conduttore il segno, il gesto. Segno inteso come tratto, scrittura, disegno, pittura, testo, parola, presagio e il gesto come azione, pensiero, danza, recita, performance. In Asia orientale il pensiero e l'azione sono spesso coincidenti. Tracciare un tratto con un pennello intinto nell'inchiostro di china su un foglio di carta, applicare in un combattimento le tecniche marziali della spada ed eseguire una performance teatrale, sono tutte espressioni di un simile atteggiamento mentale e stato d'animo, in cui non vi è distanza tra mente e corpo. Ma tale perfetta coincidenza, raggiungibile solo attraverso una lunga pratica e l'annullamento di sé che porta infine a riscoprirsi, è un obiettivo che solo pochi, riescono a raggiungere. Un Paese che sa prendersi estremamente sul serio, ma, fortunatamente, sa anche esorcizzare i propri fantasmi con disincantata ironia. Quest'anno l'appuntamento è dall'11 ottobre al 12 novembre a Ravenna, Faenza, Solarolo e Bagnacavallo.

Laboratori, arti marziali e mostre

A Faenza e Ravenna, ceramisti e mosaicisti italiani e giapponesi saranno chiamati a lavorare sull’origine degli ideogrammi, l'evoluzione degli stili e dei significati e la tecnica e la gestualità con cui vengono tracciati. Gli artisti effettueranno contestualmente anche dimostrazioni di calligrafia. Giunge invece all'edizione numero sette l'ormai consueto enbukai della provincia di Ravenna, quest'anno arricchito da uno stage di arti marziali, di rilevanza nazionale, con la maestra Wakabayashi. Infine un laboratorio sugli origami, di composizione in stile ikebana, incontri e dimostrazioni di giochi da tavolo, organizzati da Izuggo, con diversi tornei italiani di go a Faenza.

Dal buddismo di Nichiren alla scoperta di manga e anime

Solarolo si trasformerà in luogo di incontro di pensieri e testimonianze umane, con l’appuntamento sul buddhismo di Nichiren, ma sarà anche meta di scoperta della tradizione culinaria del Giappone. Torna a Ravenna la quarta edizione della festa giapponese con dimostrazioni di shiatsu, arti marziali, assaggi, degustazioni di té e giochi tradizionali. Proseguono anche quest'anno gli incontri al planetario di Ravenna su luniverso di manga e anime: Il cielo dei samurai. Costellazioni e mitologia in Giappone.

Una rassegna cinematografica tra Wakamatsu e Miyazaky

Anche in questa edizione, la rassegna cinematografica riveste un ruolo di rilievo. Protagonista dell'edizione 2011 è il regista Wakamatsu Koji, con la proiezione di quattro sue opere Caterpillar, Running in madness, dying in love, United Red Army e Shinjuku Mad. La rassegna verrà aperta da una tavola rotonda moderata da Marco Del Bene e con ospiti Roberta Novielli e Roberto Silvestri. Il cineforum includerà anche la proiezione del film di animazione politicamente “impegnato” di Miyazaki HayaoPorco Rosso e proseguirà anche a Faenza, con la proiezione dell’Impero dei Sensi, prodotto dallo stesso Wakamatsu. 

 


Organizzatore:

Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone (A.S.C.I.G.)

In collaborazione e con il patrocinio di:

Comune di Ravenna, Comune di Faenza, Comune di Solarolo, Comune di Bagnacavallo, Provincia di Ravenna, Japan Foundation, Consolato Generale del Giappone Milano, Istituto Giapponese di Cultura Roma, Associazione per i Gemellaggi con il Comune di Faenza, MIC Faenza, CSEN, NiArt, Al Mondo, La Lucertola, Izuggo, ARAR Associazione Ravennate Astrofili Rheyta, Planetario di Ravenna, Cinecircolo Fuoriquadro, Cineclub Raggio Verde, Dojo Ravenna, Lega Coop

Programma

Mostre

Dal 25 ottobre al 8 gennaio

Tomokazu Hirai - Feeling Terre di Siena - Monte dei Paschi di Siena, piazza del popolo 27, Faenza

Inaugurazione: mercoledì 12 ottobre • ore 17.30 - Orari: martedì-mercoledì 11-12.30; giovedì-venerdì 16-19; sabato 11-12.30 e 17-19 (lunedì e domenica chiuso)


Dal 15 al 23 ottobre

Shodō, la via della scrittura. Opere di Silvia Causin e Felice Nittolo - Galleria Voltone della Molinella, Faenza

Da oltre un decennio Silvia e Felice Nittolo si recano in Giappone periodicamente. Inevitabilmente hanno assorbito alcune tradizioni e costumi di quel popolo. Con la mostra i due artisti, da una parte si cimentano nella realizzazione a mosaico della scrittura più classica e dall'altra, Felice Nittolo realizza grandi pannelli bianco e nero quasi a voler raggiungere un perfezionamento e affinamento interiore così come suggerisce la filosofia taoista. La via, o l'arte della scrittura, costituisce un insieme di nozioni e conoscenze stilistico-formali che portano all'espressione degli stati d'animo, dei sentimenti, della sensibilità e al perfezionamento di sé.


 Dal 16 al 30 Ottobre

 Place to be. Mostra della pittrice Yamamoto Ayano - Rossini ArtCafè, Piazza del Popolo 22, Faenza.

Coglie spunti, frammenti dalla vita quotidiana e li trasforma in dipinti in cui è il dettaglio a emergere dallo spazio. Ayano Yamamoto, giovane pittrice giapponese , nella mostra raccoglie alcuni dipinti a olio realizzati negli ultimi due anni a Faenza. 


22 ottobre

Ore 18.00. Inaugurazione della Sezione permanente delle Ceramiche d'Estremo Oriente - Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, viale Baccarini 19, Faenza


Dal 29 ottobre al 12 novembre

Scrivere: la mente non conosce ostacoli. Opere di Otsuka Mokichi, Hirai Tomokazu, Kii Toyoharu, Kotaro Hatch, Hirai Takako, Hiraiwa Yumiko, Okawa Rumi, Suzumura Atsuo - NiArt gallery, via Anastagi 4a/6, Ravenna.

Scrivere: la mente non conosce ostacoli, è il titolo della mostra che sicuramente contribuisce a far conoscere una delle arti più vitali ed apprezzate del Giappone. Gli artisti raccontano la scrittura attraverso diverse tecniche dal mosaico alla ceramica, dalla grafica al collage, dalla pittura alla scultura. Ogni artista mette in evidenza la narrazione di una civiltà proveniente da altre parti dell'Asia, dall'Europa, dalla Siberia e dalle isole della Polinesia

Cucina

21 Ottobre

Ore 20.00. La Cucina Giapponese, cena e incontro sulla cultura del cibo in Giappone con lo chef Andrea Pini- Ristorante L’Ustareja di du butò, via Fioroni 11, Solarolo

Conferenze | Incontri

18 Ottobre

Ore 21.00. Costellazione Manga. Le stelle nel fumetto e nel cinema di animazione giapponese*, a cura di Daria Dall'Olio e  Alessandro Montosi -Planetario, viale Santi Baldini 4/A, Ravenna

Seguendo le avventure di Actarus, il principe della Stella Fleed che a bordo di Goldrake difende  la Terra dalle forze di Vega, o quelle di Kenshiro, il successore della divina scuola di Hokuto che ha sul proprio corpo sette cicatrici rappresentanti l'Orsa Maggiore, o anche quelle di Pegasus che, insieme ai suoi amici Cavalieri di Atena, percorre le 12 Case del Grande Tempio legate ai 12 segni zodiacali, sono numerosi i riferimenti astronomici a cui si trovarono esposti spettatori e lettori.


28 Ottobre

Ore 21.00. Il Buddismo di Nichiren Daishōnin: teoria e pratica, incontro a cura dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai - Sala del Consiglio del Comune di Solarolo, piazza Gonzaga 1, Solarolo.

Cinema

Dal 13a l 15 Ottobre

Wakamatsu Koji, l’ultimo rivoluzionario

Cinema di animazione, Miyazaki Hayao

In collaborazione con: Ufficio Cinema, Comune di Ravenna e Al Mondo

Link dettagliato dei film in programma: Wakamatsu-Miyazaky - Ottobre Giapponese 2011


20 Ottobre

Ore 21.00. Ecco l'impero dei sensi (Ai no korida) di Oshima Nagisa, 1977 / 109'. Il controverso e provocatorio capolavoro di Oshima, prodotto da Wakamatsu Koji, introdotto  da Marco Del Bene - Cinema Sarti, via Carlo Cesare Scaletta, 10 – Faenza (In collaborazione con Cineclub Raggio Verde)

"L’erotismo - dice Georges Bataille - è, per la coscienza dell’uomo, qualcosa che ne coinvolge l’essere", una condizione di "squilibrio in cui l’essere pone se stesso" e in cui l’io si perde. Perdendo se stesso, tendendo al superamento dei limiti dell’individualità, nell’atto d’amore l’io si libera della paura della morte. Anzi, in fondo la morte - una piccola morte metaforica - è la meta ultima dell’atto d’amore. A questa meta, però non più solo metaforica, sembrano tendere Sada e Kichizo, nella tragica purezza erotica del grande film di Nagisa Oshima (Roberto Escobar)


4 Novembre

Ore 21.00. Cinema del divenire. Proiezione del film Le voci della nostra infanzia (Furusato Japan) di Nishizawa Akio, 2007 / 96’ - Ex-convento di San Francesco, via Cadorna 14,Bagnacavallo (in collaborazione con KAZE e con Cinecircolo Fuoriquadro)

Ogni tanto, in questo mondo viene alla luce qualcosa di perfetto. E quando questo succede, bisogna avere il  coraggio di dirlo a voce alta. Furusato Japan è un prodotto assolutamente perfetto. La trama, semplice ma molto avvincente, è accompagnata da disegni e animazioni incredibilmente belli e i suoi momenti, spesso tragici, sono sottolineati da una colonna sonora magica capace di coinvolgere fino a far scendere più di qualche semplice lacrima. (Lucciole e lanterne)

Dimostrazioni e laboratori

15 e 16 ottobre

Ore 10.00-19-00. 3000 anni di strategia. Il gioco del Go a Faenza Sala del Rione bianco, Piazza Frà Saba 5, Faenza.

In programma tre campionati italiani: rapid, partita con tempo regolamentare ridotto, 13x13, una forma più snella del goban e pair go, il Go giocato a coppie


21 Ottobre 

Ore 17.00. I Giocattoli tradizionali giapponesi a cura di Roberto Papetti e Marco Del Bene

Ore 18.00. Riciclare per l’ikebana a cura di Monica Piancastelli

La Lucertola, via Romolo Conti, 1 - Ravenna


30 Ottobre

Ore 9.00-13.00. Stage di arti marziali con la maestra Wakabayashi Keiko.

Ore 15.00. Giornata delle arti marziali. Terzo Enbukai Città di Faenza.

Dimostrazioni di arti marziali tradizionali del Giappone, in collaborazione con i Dojo della provincia di Ravenna. Palestra Lucchesi, via Cimatti 3 – Faenza


6 Novembre

Ore 15.30. Nihon matsuri. Arti marziali (e non) del Giappone - Centro commerciale ESP, via Marco Bussato 74, Ravenna

Performances di arti marziali giapponesi, a cura di Dojo Ravenna, gioco del Go a cura di Izuggo, calligrafie di Yamamoto Ayano. Mostra e laboratorio di origami a cura di Mirko Zonzini, associazione San Marino-Giappone. Assaggi e degustazioni, in collaborazione con Sosushi.

Appuntamento realizzato e organizzato con il contributo fondamentale del CSEN provincia di Ravenna 


Foto

Scroll to top
Supporta "Ottobre Giapponese 2022" clicca qui

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi