Ottobre giapponese 2021

Ravenna e Faenza 9 ottobre - 17 dicembre 2021

Il programma, ampio e articolato spazia tra linguaggi diversi e si muove fra intrattenimento e divulgazione, attraverso sinergie che scaturiscono da collaborazioni collaudate negli anni.
L’intenzione è quella di dar vita, anche per il 2021, a un evento che possa rivolgersi a un pubblico ampio, anche attraverso modalità innovative e inedite.
Dato che gran parte degli eventi in programma avranno per tema il rapporto fra Ravenna, Dante e il Giappone, la migliore scelta per il titolo dell’edizione 2021 ci è sembrata:

Kakute kono tokoro wo idenu, futatabi moromoro no hoshi wo mintote

[e quindi uscimmo a riveder le stelle].


Organizzazione:

Associazione per gli Scambi Culturali fra Italia e Giappone (A.S.C.I.G.)

Col patrocinio del Comune di Ravenna, in collaborazione con il Comune di Faenza e con l'Istituto Giapponese di Cultura in Roma - Japan Foundation, START, Ravenna Nightmare Film Festival, Mar Ravenna, ARAR, Planetario Ravenna e Associazione Gemellaggi di Faenza.  Con il patrocinio di Consolato Generale del Giappone a Milano e grazie alla collaborazione del Cineclub Raggio Verde di Faenza.

 

Programma

Programma

E USCIMMO A RIVEDER LE STELLE - MOSTRA

E Uscimmo a Riveder le Stelle

Inaugurazione 09 ottobre 2021, ore 18.00. Galleria Comunale d'arte Voltone della Molinella

Sei artisti giapponesi interpretano la Divina Commedia di Dante Alighieri:

salimmo sù, el primo e io secondo,
tanto ch’i’ vidi de le cose belle
che porta ’l ciel, per un pertugio tondo.

Tomo Hirai, Tatsunori Kano, Sumiyo Dan, Yasue Akiyama, Mitsuki Akiyama, Nobushige Akiyama

Inaugurazione della mostra al Voltone della Molinella. La mostra, presso la Galleria comunale Voltone della Molinella a Faenza, è una esposizione collettiva di ceramisti e artisti giapponesi, tra i quali Tatsunori Kano, Tomo Hirai e Nobushige
Akiyama che, nel corso degli anni, hanno animato lo scambio artistico fra Italia e Giappone.

La sezione principale della mostra comprende opere originali ispirate a Dante Alighieri, realizzate espressamente dagli artisti per questa mostra. L’accostamento di diverse sensibilità e differenti tecniche, che spaziano dalla ceramica alla carta tradizionale giapponese e dalla scultura all’oreficeria ci offre una occasione per capire come il messaggio di Dante, nella sua universalità,
sia vivo e vitale e superi qualsiasi distanza, sia essa temporale, geografica o culturale.

Con la partecipazione del Sindaco di Faenza Massimo Isola e del Presidente dell'ASCIG, Marco Del Bene (ASCIG).

Ospiti di onore, le curatrici della mostra Carla Benedetti insieme ai collaboratori Hiromi Yamada e Emidio Galassi, gli artisti Tatsunori Kano, Sumiyo Dan, Mitsuki Akiyama e Nobushige Akiyama.

Dopo l'inaugurazione mostra sarà aperta e visitabile dal 10 ottobre al 17 ottobre dalle ore tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 17 alle 19, nel rispetto delle norme anti-covid.

CONCERTO RIVERBERI CELESTI
CONCERTO RIVERBERI CELESTI

Finissage della mostra E Uscimmo a Riveder le Stelle : domenica 17 ottobre 2021 - ore 18.30, con il concerto Riverberi celesti.

Riverberi celesti

Concerto per voce, flauto e chitarra

La novità del suono e ’l grande lume
di lor cagion m’accesero un disio
mai non sentito di cotanto acume.

ASCIG Ottobre Giapponese 2021 XIX edizione

Con  Hiromi Yamada (mezzo soprano), Vanni Montanari (flauto) e Donato D'Antonio (chitarra)
Evento di chiusura della mostra E Uscimmo a Riveder le Stelle domenica 17 ottobre 2021 - ore 18.30 presso la  Galleria dei 100 Pacifici, Ridotto del Teatro Masini, Faenza.

In programma musiche di Michio Miyagi, Toru Takemitsu, Michiko Inou, Don Vincenzo Cimatti.

In collaborazione con: Associazione per i gemellaggi di Faenza e con il Comune di Faenza.

Programma del concerto

Michio Miyagi (1894-1956), Haru No Umi
per flauto e chitarra
Toru Takemitsu (1930-1996) Toward the sea

The Night – Moby Dick – Cape Cod
per flauto contralto e chitarra

Michiko Inou dalla raccolta Ogura hyakunin Isshū

Kakutodani
Michinokuno
Asajiuno
per voce e flauto

Don Vincenzo Cimatti (1879-1965) Vengo dal Giappone

Prologo dell’operetta Il ritorno dell’ambasciata
Per voce e flauto e chitarra

Ingresso gratuito. Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.

COSTELLAZIONE MANGA 2021
COSTELLAZIONE MANGA 2021

15 ottobre 2021 ore 21.00

Costellazione Manga 2021con Daria Dall’Olio.

Incontro con Daria Dall’Olio

Puro e disposto a salire a le stelle Go Nagai e la Divina Commedia.

Ma perché tanto sovra mia veduta
vostra parola disiata vola,
che più la perde quanto più s'aiuta?

Data: 15 ottobre 2021, ore 21:00 presso il Planetario di Ravenna

Utilizzando i riferimenti astronomici presenti nelle più popolari e famose saghe di fumetti (manga) e cartoni animati (anime) giapponesi, Daria Dall’Olio guida il pubblico in un divertente viaggio alla scoperta dell' universo.

In questa edizione dedicata al Divin Poeta, vedremo come Go Nagai, grande appassionato di Dante e padre di Goldrake e di Devilman, ha interpretato i riferimenti astronomici della Divina Commedia e come li ha trasformati nelle sue opere a fumetto e andremo a scoprire una visione decisamente pop ed alternativa del Poema.

Daria Dall'Olio ha concludendo il dottorato di ricerca in astrofisica all'Osservatorio Spaziale di Onsala in Svezia. Studia la nascita di nuove stelle ed è autrice di numerosi articoli sulle riviste di settore. Da anni si occupa di divulgazione dell'astronomia ed è la creatrice del progetto Costellazione Manga.

L'evento è in collaborazione con ARAR e Planetario di Ravenna

Prenotazione obbligatoria, ingresso a pagamento.

Per la prenotazione e le norme di accesso al planetario: 0544.62534

oppure consultate il sito web:  https://www.planetarioravenna.it/

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.

CINEMA

Contemporanea Giappone

Tre registi a confronto: Kazuya Shiraishi, Tatsushi Omori, Masakazu Fukatsu

ASCIG Ottobre Giapponese 2021 XIX edizione

Tant’eran li occhi miei fissi e attenti
a disbramarsi la decenne sete,
che li altri sensi m’eran tutti spenti.

21 ottobre 2021, Cinema Teatro Sarti, Faenza, Via Carlo Cesare Scaletta, 10

ore 21.00 > . In collaborazione con: Cineclub Il raggio verde. Presenta Marco Del Bene

Proiezione di Dare to stop us [Tomerareru ka, oretachi wo] di Kazuya Shiraishi (2018), 119 min.
A Faenza sarà presentato al pubblico il primo dei tre film dedicati ad altrettanti tra i più interessanti registi oggi attivi in Giappone, Kazuya Shiraishi.

Il film Dare to stop us [Tomerareru ka,oretachi wo] del 2018, segue le vicende della giovane Megumi che, nella primavera del 1969 inizia a lavorare alla Wakamatsu production.

La figura di  Koji Wakamatsu  (1936-2012), uno dei più eclettici registi indipendenti del Giappone ha ispirato la realizzazione di questo film, che è un tributo a un modo di fare cinema di una irripetibile stagione di fermento culturale e sociale.

In collaborazione con: Istituto Giapponese di Cultura in Roma .

A cura del Cineclub Raggio Verde V.O. con sottotitoli in italiano.

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.


31 ottobre - 5 novembre

Rassegna cinematografica  in collaborazione con ilRavenna Nightmare Film Festival,Koji YamamuraUniversità di Belle arti di TokyoIstituto superiore di studi musicali “Giuseppe Verdi”, In collaborazione con: Istituto Giapponese di Cultura in Roma

in presenza al Palazzo del Cinema e dei Congressi, Ravenna, Largo Firenze 1, online i corti sulla piattaforma MyMovies.it


31 ottobre 2021, Palazzo del Cinema e dei Congressi, Ravenna, Largo Firenze 1

ore 16.30> Palazzo del Cinema e dei Congressi. E online le successive 48 ore sulla piattaforma MYMovies.it

Dante e il cinema di animazione. Se tu segui tua stella non puoi fallire a glorioso porto

Otto cineasti asiatici omaggiano il Sommo poeta

A cura di Hiromi Yamada

Ed elli a me:  Se tu segui tua stella
non puoi fallire a glorioso porto,
se ben m'accorsi ne la vita bella

I registi del progetto sono:

Caori Murata, Duanmu Junqing, Honami Yano, Huang Wenrui, Naoaki Shibuta, Sijia Luo, Song
Yungsung, Yewon Kim

Anteprima mondiale assoluta.

Un progetto creato in collaborazione con il Ravenna Nightmare Film Festival, Koji Yamamura, Università di Belle arti di Tokyo, Istituto superiore di studi musicali “Giuseppe Verdi”, Sapienza Università di Roma, Master in traduzione.

Otto giovani registi asiatici, accomunati dall’essersi formati e dal lavorare in Giappone, si cimentano con Dante Alighieri, realizzando altrettanti cortometraggi con la tecnica dell’animazione.

Un eccezionale incontro tra Ravenna e il Giappone grazie al Divino Poeta, reso possibile dalla collaborazione fra ASCIG e Koji Yamamura, già ospite del festival negli anni passati.
Un incontro che si rafforza nel rimando delle colonne sonore, i cui brani sono stati composti da autori italiani, alcuni già affermati, come Carlo Forlivesi e Dennis Zardi, altri giovani promesse allievi dell’Istituto Verdi di Ravenna.

L’evento, introdotto da Marco Del Bene alternerà anche brevi videomessaggi degli autori e dello stesso Yamamura.

ASCIG Ottobre Giapponese 2021 XIX edizione

Programma della proiezione:

Yewon Kim, Vita Nuova, 4’11
Sijia Luo, Nella forma del Quinto, 1’45
Huang Wenrui, More, More, 1’56
Song Yungsung, Il nostro due, 5’00
Caori Murata, Dall’acqua meravigliosa 1’42
Duanmu Junqing, Amore 1’34
Naoaki Shibuta, Checker checker (Dante) 2’36
Honami Yano, Siete voi qui, Ser Brunetto? 4’09
Videomessaggio di Honami Yano 2’52

Per informazioni sulle regole di accesso: https://www.ravennanightmare.it/

Ingresso gratuito.

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.


4 e 5 novembre 2021, Palazzo del Cinema e dei Congressi, Ravenna, Largo Firenze 1

ore 16.30 il 4 novembre e alle 18:30 il 5 novembre> Palazzo del Cinema e dei Congressi.

Continua la rassegna Cinematografica del Cinema Contemporaneo

Registi a confronto: Omori Tatsushi e Fukatsu Masakazu

Tant’eran li occhi miei fissi e attenti
a disbramarsi la decenne sete,
che li altri sensi m’eran tutti spenti.

Contemporanea Giappone, la mini retrospettiva dedicata a tre registi contemporanei giapponesi,
prosegue nella sezione Ottobre Giapponese del Ravenna Nightmare Film Festival. Dopo il film di
Shiraishi Kazuya proiettato il 21 ottobre a Faenza, due le proiezioni in programma a Ravenna:
Every day a Good Day di Omori Tatsushi (2018) e Dad's Lunch Box di Fukatsu Masakazu (2017).
Every day a Good Day, con Haru Kuroki (Noriko), Kiki Kirin (Takeda-sensei), Mikako Tabe (Michiko,
cugina di Noriko). Attraverso il rito lento e ricercato della cerimonia del tè una giovane donna
affronta e lotta contro le difficoltà della vita ritrovando fiducia e forza in se stessa e scoprendo che
“ogni giorno è un buon giorno”.
Il ruolo della saggia maestra di tè altri è interpretato da Kiki Kirin, in una delle sue ultimissime
interpretazioni. Tra le più amate, celebrate e premiate interpreti giapponesi degli ultimi decenni,
Kiki Kirin (1943-2018), alla nascita Keiko Nakatani, ha recitato in oltre 100 film. Ha lavorato con
registi universalmente noti come Masahiro Shinoda, Seijun Suzuki, Nobuhiko Obayashi, Kihachi
Okamoto, Kinji Fukasaku, Hirokazu Kore’eda, Naomi Kawase e molti altri.
Dad's Lunch Box, con Toshimi Watanabe (padre) Rena Takeda (Midori), Sho Kiyohara (Yuji), Hikaru
Tanaka (collega del padre) è basato su una storia vera, condensata in un singolo tweet di una
liceale, postato e divenuto virale sui social. Il titolo originale in giapponese, infatti significa l’obentō
di Papò è il numero uno del Mondo!
Un padre divorziato si cimenta ogni mattina ai fornelli per preparare l’obentō (cestino del pranzo)
per la figlia liceale. Il film propone un quadro toccante dell’affetto e dei nuovi legami tra padri
single e figli.

Data: 4 novembre 2021, ore 16:30
Every day a Good Day [Nichinichi kore kōjitsu] di Tatsushi Omori (2018), 100 min.
Data: 5 novembre 2021, ore 18:30
Dad's Lunch Box [Papa no obentō wa sekaiichi] di Masakazu Fukatsu (2017), 76 min.

Presenta Marco Del Bene 

In collaborazione con: Istituto Giapponese di Cultura in Roma
e con: Ravenna Nightmare Film Festival, Sapienza Università di Roma, Master in traduzione.

V.O. con sottotitoli in italiano.

Ingresso gratuito.

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.

 

INCONTRI E CONFERENZE
INCONTRI E CONFERENZE

3 novembre 2021, ore 16.30, Mar, sala Martini

Dante e il cinema di animazione: Se tu segui tua stella non puoi fallire a glorioso porto

Conferenza con Marco Del Bene e Hiromi Yamada

Ed elli a me: Se tu segui tua stella
non puoi fallire a glorioso porto,
se ben m'accorsi ne la vita bella

Data: 3 novembre ore 16:30
Luogo: MAR, Sala Martini

I curatori del progetto Dante e il cinema di animazione, Hiromi Yamada e Marco Del Bene,
parlano del progetto, dalla sua genesi alla sua realizzazione che ha richiesto una stretta ma non semplice collaborazione - a causa della impossibilità a incontrarsi personalmente - tra autori in Giappone e in Italia. Una sfida ambiziosa e una scommessa per il futuro.

Presenta e modera Gabriele Scardovi.

Ingresso gratuito

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.


12 novembre 2021, ore 18:00, Sala Conferenze MIC Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Guida verde del Touring sul Giappone

Presentazione del volume di Patrick Colgan, Francesco Comotti, Laura Imai Messina, TCI, 2021

quando sarai dinanzi al dolce raggio
di quella il cui bell' occhio tutto vede,
da lei saprai di tua vita il viaggio

Data: venerdì 12 novembre 2021 ore 18.00
Luogo: Sala Conferenze MIC Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Presentazione del libro Guida verde del Touring sul Giappone, edizione 2021, alla presenza degli autori Patrick Colgan e Francesco Comotti.

Con un videomessaggio dal Giappone di Laura Imai Messina.

Un viaggio che attraversa tutto l’arcipelago del Giappone, ma anche una mappa emozionale fatta di paesaggi umani, odori, suoni, sapori, rituali, e storie narrate da autori di intensa frequentazione giapponese.

Introduce e modera Marco Del Bene.

Ingresso gratuito

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.


 3 dicembre 2021, ore 16:00, Mar, sala Martini

Costellazione Manga
Puro e disposto a salire a le stelle

Incontro con Daria Dall’Olio, i riferimenti astronomici a Dante nelle opere di Go Nagai.

In collaborazione con: ARAR e Planetario di Ravenna

Ma perché tanto sovra mia veduta
vostra parola disiata vola,
che più la perde quanto più s'aiuta?

A corollario dell'incontro in cupola nel planetario del 15 ottobre, una conferenza in cui vengono analizzati i riferimenti astronomici presenti nelle più popolari e famose saghe di fumetti (manga) e cartoni animati (anime) giapponesi, Daria Dall’Olio guida il pubblico in un divertente viaggio alla scoperta dell' universo.

Dopo una breve introduzione di Marco Del Bene, in questa edizione dedicata al Divin Poeta, vedremo come Go Nagai, grande appassionato di Dante e padre di Goldrake e di Devilman, ha interpretato i riferimenti astronomici della Divina Commedia e come li ha trasformati nelle sue opere a fumetto e andremo a scoprire una visione decisamente pop ed alternativa del Poema.

Introduce e modera Marco Del Bene.

Ingresso gratuito

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.


Non solo kimono.
Come il Giappone ha rivoluzionato la moda italiana


Presentazione del volume di Laura Dimitrio, Skira, 2021

guardai in alto e vidi le sue spalle
vestite già de' raggi del pianeta
che mena dritto altrui per ogne calle.

Il 10 dicembre alle ore 16.30 presso il MAR dentro la  Sala Martini

L’autrice Laura Dimitrio presenta il volume.

La moda italiana, nota per la sua originalità, ha subitoanche influssi stranieri. Il volume si focalizza su quelli venuti dal Giappone, soprattutto negli ultimi 150 anni. Moda del Giappone è sinonimo di kimono: il suo taglio e i motivi decorativi sono diventati fonte di ispirazione per i sarti e stilisti di tutto il mondo, ma questo non è stato l'unico aspetto della moda giapponese a rivoluzionare la moda italiana.

Stilisti giapponesi d'avanguardia quali Kenzo Takada, Issey Miyake, Yohji Yamamoto e Rei Kawakubo con i loro abiti informi e asimmetrici hanno fatto scuola e sono diventati un punto di riferimento anche in Italia.

Nel volume si affronta anche la ricezione italiana delle subculture giapponesi all' inizio del XXI secolo, in particolare i cosplayers, e la moda kawaii.

Introduce Marco Del Bene, modera Marco Garofalo.

Ingresso gratuito

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.


A tutto Giappone.
Amore, sesso, vecchi e nuovi miti nel paese che fa tendenza

Presentazione del volume di Antonio Moscatello, Newton Compton, 2021

Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona.

In data 17 dicembre alle ore 16.30 presso il MAR di Ravenna dentro la Sala Martini, l’autore Antonio Moscatello presenta il volume, A tutto Giappone. Amore, sesso, vecchi e nuovi miti nel paese che fa tendenza.

Il Giappone non è solo panorami mozzafiato e architetture uniche al mondo, tra i motivi del suo fascino vi è la peculiare cultura. Cibo, moda,
arte, manga e anime. Moscatello offre un punto di vista insolito e privilegiato su alcuni aspetti spesso trascurati: cosa mangiano (davvero) i giapponesi? Come dicono «ti amo»? Chi sono gli hikikomori? Pagina dopo pagina, approfonditi alcuni degli aspetti più peculiari e curiosi della vita
del popolo nipponico, la voglia di partire per Tokyo sarà garantita!

Presenta e modera Marco Del Bene.

Ingresso gratuito.

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.

 

 

 

 

CONCERTO: L'AMORE CHE MOVE IL SOLE E L'ALTRE STELLE

L'amor che move il sole e l'altre stelle
Concerto per voce, pianoforte e voce narrante

Con: Hiromi Yamada (mezzo soprano), Denis Zardi (piano) e Gianfranco Tondini (voce narrante)

Chiaro mi fu allor come ogne dove
in cielo è paradiso, etsi la grazia
del sommo ben d’un modo non vi piove.

Il 16 dicembre 2021, ore 20:30 presso il  Teatro Alighieri, Ravenna si terrà il concerto L'amor che move il sole e l'altre stelle
In collaborazione con l'Università delle belle arti di Tokyo.

ASCIG Ottobre Giapponese 2021 XIX edizione

Prima mondiale assoluta delle nuove composizioni, create appositamente per il 700simo anniversario dantesco, dalla compositrice giapponese Michiko Inou.

Nel programma anche Liszt e un omaggio alla tradizione della poesia classica del Giappone, con alcuni brani tratti dalla raccolta Cento poesie di cento poeti, compilata nel XIII secolo e messa in musica dalla stessa Inou.
L’esecuzione dei brani, in lingua giapponese, sarà alternata alla declamazione delle medesime terzine nell’originale dantesco.

on Hiromi Yamada (mezzo soprano), Denis Zardi (piano) e Gianfranco Tondini (voce narrante).

Presenta Marco Del Bene.

In programma musiche di Franz Liszt e Michiko Inou.

Ingresso gratuito

Verrà richiesto il Green pass ai sensi della normativa vigente.

Scarica il programma

Programma Ottobre Giapponese 2021 in formato brochure.  PROGRAMMA OG 2021 12-10-21

Foto


Immagini tratte da

Copyright:


 

Scroll to top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi